lunedì 16 novembre 2015

Formula Satira - 2015 Episodio 18 - Gp Brasile

Solitamente quando arriva la F1 in Brasile accade di tutto. Pioggia, safety car, Timo Glock. La gara brasiliana del 2015 ha invece vissuto il suo apice durante...le qualifiche, grazie all'operazione di trollaggio orchestrata da Fernando Alonso e da Jenson Button. Alonso era già stato obbligato a fermarsi in pista durante le prove libere, ma quando nella Q1 è successo nuovamente tutto è diventato epico. Lo spagnolo si è seduto su una seggiola a prendere il sole, a uso dei fotografi presenti. In un nanosecondo Internet è impazzito grazie all'hashtag #placealonsowouldratherbe.


Alla festa si è poi aggregato anche Button... I due si sono fatti fotografare sul podio, facendosi inquadrare in mondovisione. Chissà se la loro speranza sarà esaudita nel corso del 2016...


La gara invece non è stata colma di eventi, salvo verso gli ultimi giri quando il regista ha deciso di inquadrare esclusivamente la parte centrale del gruppo, dove Red Bull, Force India, Toro Rosso e Lotus erano in lotta. In ogni caso, l'unica certezza è stata questa: il pubblico si è divertito.


Ecco cosa dice la cronaca: ha vinto Rosberg, capace di inanellare i giri giusti al momento giusto. Alcune malelingue sostengono che Nico non riesca a esprimersi a questi livelli quando è in lotta per il mondiale, mentre senza alcuna pressione può avere delle grandi giornate. Rosberg è in grado di dominare solo quando Hamilton si rilassa? Una domanda del genere non può che generare due partiti in contrapposizione...


La Ferrari ha corso in maniera anonima, anche se può fregiarsi di essere stata l'unica a finire a pieni giri insieme alla Mercedes. I rossi si sono dedicati a prove in vista del 2016 soprattutto al venerdì. Sulla vettura di Kimi sono stati montati dei sensori, e sembra che si possano già trarre delle conclusioni...


Anche Renault ha portato la propria nuova power unit, montata sulla Red Bull di Ricciardo. L'australiano ha perso dieci posizioni in griglia e ha finito la gara comunque fuori dai punti, facendo notare che il motore non ha portato la giusta ventata di competitività come sperato. Anzi, Ricciardo si è fatto scappare che forse questo motore potrebbe essere peggio del precedente...


Menzione finale per la bella gara di Max Verstappen. La leggenda dice che il padre Jos lo abbia istruito sulle manovre da fare per sorpassare gli avversari. Prima ancora era stato detto che Verstappino fosse così bravo per via di tante prove fatte alla Playstation. Bèh, sembra che ora debba proprio alzare il livello di gioco, visto che l'opposizione a certe manovre da lui portate avanti non è stata abbastanza forte!


1 commento:

  1. Povero Glock, condannato ad essere preso per i fondelli per i prossimi decenni. :D
    Comunque la settimana scorsa ho provato un colpo di fulmine motoristico per lui quando l'ho visto su twitter che si prendeva per i fondelli da solo per i fatti del 2008!

    RispondiElimina