sabato 4 ottobre 2014

Formula Satira - Episodio 15 - Qualifiche GP Giappone 2014

Le qualifiche del GP del Giappone hanno sancito una griglia di partenza classica, con le Mercedes in testa (1° Rosberg, 2° Hamilton), le Williams ad inseguire e Alonso solito 5° con la Ferrari. Le Red Bull hanno optato per un assetto da bagnato vista l'altissima probabilità di acquazzoni nella giornata di domenica.

Il vero divertimento è stato fuori dalla pista, nel paddock. Il mercato piloti impazza: Alonso alla Mclaren-Honda o verso un anno sabbatico, Vettel alla Ferrari, Kvyat alla Red Bull... Notizie clamorose che hanno fatto il giro del mondo.

La Red Bull ha annunciato, in forma indiretta ma palese, che nel 2015 Vettel guiderà altrove. Molto probabile un suo approdo in Ferrari... E visto che ci fidiamo dei giornalisti a seguito di questo pazzo circus, abbiamo fotografato proprio prima delle qualifiche un Vettel già segnato nel viso e nell'animo da questo cambio di casacca.


Già, la Ferrari non sembra in formissima neanche per l'anno prossimo. Mentre Ricciardo stappa lo champagne, Alonso vede crollare tutte le sue certezze all'interno del team. Pare che Marchionne e Mattiacci non vogliano più accontentarlo in nessun modo, visto lo sgarbo contrattuale in atto. Con la Honda che lo aspetta a porte aperte, tuttavia, la Ferrari ha offerto ad Alonso un viaggio pagato verso la sua nuova casa.


I grandi team si muovono, ma anche quelli piccoli non scherzano. Dopo aver subito un sequestro di materiale nella fabbrica di Leafield (attrezzatura box, e altre componenti), alla Caterham assicurano di non avere dubbi sulla permanenza in griglia nel 2015. La situazione è difficile, in ogni caso, e talvolta sembra che i vertici del team non siano del tutto sinceri riguardo alle speranze future.


Il meteo per domenica non sembra lasciare spazio all'immaginazione: si prevedono temporali e pioggia battente per tutto il giorno. Qualcuno ha scelto assetti da bagnato estremo, ma bisognerà vedere prima di tutto se sarà possibile gareggiare effettivamente. Bernd Maylander, pilota della Safety Car, è ottimista riguardo alla possibilità di fare turni di lavoro extra durante la gara.


Rosberg è molto soddisfatto delle qualifiche ma non è del tutto convinto di avere la gara in mano. Hamilton resta minaccioso in seconda posizione, quindi Nico avrebbe bisogno di un diversivo per avere vita facile in gara. Non lo ammetterà mai, ma spera in un problema tecnico sulla macchina di Lewis!






Nessun commento:

Posta un commento